Di seguito Nicola Coviello riassume per il blog ed a tutti noi di TeleRofrano, la presentazione del libro di Don Mariano Grosso "Proverbi e modi di dire Rofranesi". Una prima recensione che apre ad altre e che su questa stessa pagina, anche voi lettori del blog, potrete inserire utilizzando il campo messaggio posto in fondo all'articolo. 
Inoltre Michela Aliprandi e Teodoro Caputo hanno realizzato un intervista a Don Mariano che con un gradito accento rofranese racconta il suo libro a Tele Rofrano nel giorno stesso della presentazione ufficiale presso il palazzo comunale.
Pasqualino

Alla presenza del Sindaco, dell’editore e dell’autore Don Mariano Grosso, ho assistito alla presentazione del libro sui proverbi e i detti rofranesi. Da anni sentivo parlare di quest’opera che non aveva visto la luce per la meticolosità con la quale Don Mariano ne ha curata la stesura e per la mancanza di un editore coraggioso come Giuseppe Barra che aveva gia’ pubblicato un libro su Rofrano e che, con lungimiranza ha voluto fortemente sponsorizzare la stesura del testo che ha visto la collaborazione nelle ricerche degli amici Mario Iorio e Tonino Saggiomo, personaggio di spicco nel panorama artistico di Rofrano e di tutto il Cilento.
La mente fa dei percorsi strani, affievolisce il dolore, ci fa appropriare di ricordi altrui facendoceli vivere come nostri, ma soprattutto  ci nasconde i ricordi in un recesso della memoria , la memoria retrograda,  che con il passare degli anni riaffiorano.  Perciò, la prima cosa che ho pensato leggendo il libro è che, a volte ritornano i vocaboli ormai desueti e i proverbi, ma non possono ritornare se non sono stati vissuti. Ecco allora la grandezza e l’importanza dell’opera di Don Mariano, tramandare questi proverbi che sono anonimi e universali e come ha detto L’autore: ”Si trovano in ogni luogo azione o tempo e sono le vene del popolo”.
Essi racchiudono una norma di vita e rappresentano ciò che non è stato scritto, ma tramandato per via orale e che attiene all’identità culturale, linguistica, soprattutto contadina ma anche della vita comune.
Attraverso la rima e l’esercizio del paradosso hanno segnato la vita dei popoli e delle generazioni.
Il canonico Ronsini riporta proverbi tradotti in Italiano ma proverbi sono presenti nel corano ,nel mondo Greco e Latino, nel medioevo e nei tempi moderni ci fanno comprendere ciò che eravamo, nei nostri paesi e nelle nostre campagne,
trasmettendo, nel corso dei secoli e oggi, la nostra identità e insegnamenti di vita sopravvissuti allo scorrere del tempo.
di Nicola Coviello


di Michela Aliprandi e Teodoro Caputo

Da marzo 2017 raccolgo le storie o notizie sul brigantaggio a Rofrano, invia la tua storia o altre info a telerofrano@gmail.com
Vai alla pagina annuncio



Storie di famiglia, personali, di emigrazione, di successo... se vuoi raccontare una storia per le LESTORIE, invia la tua a: telerofrano @gmail.com
Conosci una canzone, serenata, filastrocca rofranese o cilentana ?
Invia i tuoi testi a Telerofrano.com scrivi a telerofrano @gmail.com

Articoli commentati

CERCA

PRINCIPI

Secondo recenti espressioni della giurisprudenza  Italiana e della Suprema Corte di Cassazione non sussiste alcun obbligo di registrazione per i blog in quanto questi sono un espressione della libertà d'opinione, diritto ampiamente riconosciuto dalla nostra Costituzione. I contenuti non sono moderati leggi informativa
Le opere contenute in TeleRofrano.com sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Non sei tenuto a rispettare i termini della licenza per ...continua a leggere

hastag Rofrano