Sabato 7 luglio 2018, mi sveglio prestissimo mentre Apollo ancora dorme, io invece ho ancora da finire un lavoro presso un terreno coltivato a castagni dove la mia famiglia da oltre un secolo vi spende energie per il delizioso seme delle castagne. Non è un modo per annoiarvi ma un metodo per farvi conoscere l'entroterra del Cilento che è poco raccontato. Ora vado all'argomento in titolo, seguitemi vi porto al Piano della Croce ai piedi del Monte Centaurino.
Ora 9:00 spengo il decespugliatore e raccolgo forche e ferri da lavoro, prendo lo smartphone per contattare Antonio compagno di avventura al Parco Piano della Croce ma, non mi da il tempo di trovare il suo numero in rubrica che mi anticipa nella telefonata.
È evidente che siamo entrambi carichi di adrenalina, come da accordi del giorno prima arriviamo puntualissimi presso il luogo d’incontro prestabilito, per altre occasioni non era andata proprio così. ndr
Con la vecchia Panda 850 fire di mio papà ci dirigiamo verso il Parco Avventura Piano della Croce, vedi qui la posizione, parcheggio presso un’aiuola e per poco non rovino la menta piperita che vi è cresciuta spontanea e la quale risulta molto utile per preparare bevande rinfrescanti, Barabba non ritarda di segnalarmi le previste piazzole per la sosta.
Siamo i primi clienti ad arrivare sul posto e di conseguenza abbiamo a disposizione tutti gli istruttori Barabba (al secolo Giovanni Domine), Giacomo Pandolfo, Giovanni Cavallo, Renato Palumbo e Simone Viterale tutti insieme sono la cooperativa Ruffium la quale ha in gestione il parco. Per prenotazioni 349 246 1088.
Compilata la documentazione di rito prevista, indossata l’imbracatura e il caschetto protettivo, Barabba ci indica la strada per raggiungere il luogo dove viene svolto l’addestramento all’utilizzo del percorso avventura sugli alberi.
Barabba ci spiega tutto molto chiaramente, è scrupoloso nei dettagli e attento a verificare se abbiamo compreso le regole di sicurezza da ricordare durante il percorso avventura.
Antonio, già veterano della salita al monte La Raia del Pedale del 2016, si predispone per salire sul primo circuito.
Una scala a corda con pioli ci porta ad alcuni metri dal suolo, non mi risulta difficile adattarmi alla struttura. La sensazione di robusta e ottima fattura mi allontana gran parte del timore di pericolo ma non perciò sono rilassato, ora devo svolgere gli esercizi, concentrazione e nervi saldi sono essenziali come i guanti che mi sono portato da casa e che consiglio a tutti.
Nel momento che scrivo presso il parco avventura non è possibile acquistare guanti tattici o da lavoro.
I circuiti disponibili sono 3 è sono: Green way, Realx in nature, Full adventure. Non è superfluo dire che tutto il percorso è una gran figata, molto divertente, fa pariare (è un momento di spensieratezza) ma fa anche sudare.
Vorrei raccontarvi ostacolo per ostacolo quali sono le sensazioni, le tecniche di attraversamento, i momenti necessari per recuperare fiato ed energia ma sarei cattivo e il rischio è quello di rovinarvi il gusto di trascorrere una giornata al Parco Avventura Piano della Croce a Rofrano (Sa).
Presso il parco vi è un area attrezzata per il barbecue, diversamente in paese vi sono diversi ristoranti i quali potranno far recuperare le energie spese al parco.
In ordine segnalo i ristoranti: il Centauro 18 km, la nuova Braceria da Ciclone via C. Ronsini 4 km, il caratteristico Da Cono in via Iettafora c/da San Menale 8 km, il centralissimo Marylin via Roma 5 km e il panoramico La Rosetta lungo la Sp18 al civico 86. Inoltre durante le ore serali sono aperti: pizzeria da Gino via Roma, rosticceria pizzeria da Paola via Roma, rosticceria pizzeria Regina corso Prof. Tosone. Per altre informazioni turistiche gli istruttori del parco saranno lieti di rispondere alle vostre domande.
Approposito, vi starete chiedendo come si fa a volare tra le maestose querce....
Qui di seguito un breve racconto fotografico della mia esperienza al parco avventura.
Chi scrive è quello con la pancetta e la polo a strisce, c'è l'ho fatta io c'è la potete fare anche voi !












Pasqualino De Marco


STAY CONNECTED

VARI COLLEGAMENTI


Scrivi i tuoi post su Twitter o posta le tue foto su Instagram sempre con hashtag #Rofrano


Santa Maria di Grottaferrata gruppo fb

Se vuoi raccontare una storia per le LESTORIE, scrivi a: telerofrano @gmail.com

Raccolgo storie o notizie sul brigantaggio a Rofrano
, invia la tua storia o altre info a telerofrano @gmail.com
Vai alla pagina annuncio

Conosci una canzone, serenata, filastrocca rofranese o cilentana ?
scrivi a telerofrano @gmail.com



Newsletter

Invieremo massimo 3 newsletter al mese e potrai cancellarti quando vuoi.
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

GLOBAL NEWS

Tweet & Retweet

NUMERI UTILI / EMERGENZE

Comune di Rofrano
0974 952031
Guardia Medica - Continuità Assistenziale
Via Zamilla - 0974 952533
Carabinieri Stazione di Laurito
0974 954002
Soccorso Alpino - CAI Montano Antilia
331 4597777
Farmacia Piazza Cammarano, n. 23
0974 952054